Piano investimenti, gli interventi negli impianti al Nord

Un'azienda che non investe non cresce. Per questo i mesi estivi sono stati dedicati a una serie di innovazioni per ottimizzare i processi produttivi sotto il profilo logistico, strutturale, ambientale ed energetico.

Nel piano di investimenti periodici predisposti dall'azienda, sono stati eseguiti interventi di rinnovamento in molti degli impianti produttivi di Ladisa dislocati sul territorio nazionale, senza incidere in alcun modo sulla attività quotidiana.

Senza alcun contraccolpo per la produzione, sono stati effettuati importanti interventi di miglioramento tecnico e operativo: dalla creazione di nuovi spazi di stoccaggio all’installazione di apparecchiature per il controllo e l’automazione della produzione, dal rifacimento delle pavimentazioni agli interventi per migliorare la logistica e ridurre le problematiche di tipo sanitario.

In più, sono stati effettuati investimenti sulla gestione dell’energia, con l’installazione di impianti di produzione fotovoltaica o di lampade a basso consumo che – oltre a ridurre i costi di esercizio – rendono gli impianti più eco-compatibili e rispettosi dell’ambiente.

NORD

Nel centro cottura di Genova è stata aumentata l’area disponibile per lo stoccaggio refrigerato con l’installazione di motori alimentati a gas ecologico R448, sono state incrementate le attrezzature per la produzione con l’obiettivo di aumentare le quantità e automatizzare il processo eliminando gli errori umani in fase di cottura.

A Torino la redistribuzione degli spazi interni ha consentito l’allestimento di un’area per la produzione di prodotti ortofrutticoli in quarta gamma (frutta e verdura lavata, pulita, tagliata e confezionata per il consumo), utilizzando un processo controllato che garantisce la continuità della linea del freddo, così da ridurre i tempi di preparazione nelle cucine comunali.

A Brugnera (Pn)  è da oggi possibile il confezionamento dei pasti sia in multiporzione che in vassoio personalizzato con cook&chill, grazie alla coibentazione dell’area confezionamento per il mantenimento della temperatura a 10 °C.

condividi
Send by email Print