Palagiano, la ristorazione scolastica è green

I bambini delle scuole di Palagiano usufruiranno del servizio dei pasti di Ladisa S.p.A.. L’azienda si è aggiudicata la gara di refezione scolastica del comune tarantino per i prossimi 14 mesi, risultando la sua offerta quella più conveniente dal punto di vista tecnico ed economico.  Di grande rilievo la valenza ambientale del servizio: saranno privilegiate la materie prime di origine biologica e di c.d. filiera corta. A ciò si aggiungono una serie di interventi organizzativi finalizzati al risparmio di acqua ed energia elettrica, nonché alla realizzazione di un impianto fotovoltaico in uno dei centri di cottura situati in un plesso scolastico.

Grande attenzione anche ai problemi degli sprechi alimentari: l’offerta di Ladisa S.p.A. ha previsto un progetto “Cosa resta nel piatto” finalizzato alla sensibilizzazione dei bambini al tema degli sprechi del cibo: sono stati siglati accordi con una Onlus operante sul territorio per destinare una parte dei pasti non utilizzati a persone in stato di necessità, mentre gli avanzi destinati al consumo animale saranno consegnati ad una associazione di tutela degli animali della zona. Nelle scuole saranno installate due compostiere per educare i bambini al tema del riciclo dei rifiuti: il rifiuto umido sarà trasformato in compost di qualità da utilizzare in aree adibite a verde e/o giardini.

 

Ladisa preparerà oltre 400 pasti al giorno per  gli alunni di cinque plessi scolastici  (3 dell’Infanzia e 2 di Primaria) dei due Istituti Comprensivi “Gianni Rodari” e “Giovanni XXIII”.

condividi
Send by email Print