COMUNICATI DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE

Di seguito il testo della lettera che Ladisa Spa ha inviato al sindaco di Bari chiedendo l'istituzione di una commissione di monitoraggio sul servizio di refezione scolastica di Bari, che esegua verifiche continue, senza preavviso, nell'impianto della Zobna industriale dove si preparano i pasti destinati alle scuole. Ecco il testo

Ill.mo Sig. Sindaco,

Ladisa Spa è un'azienda di ristorazione che fonda la sua mission sulla qualità e sulla trasparenza, punti cardini che le consentono di accreditarsi da anni presso importanti istituzioni pubbliche e private del Paese. Le cronache di questi giorni, a causa di una scarsa conoscenza delle modalità del servizio svolto nelle scuole di Bari e in taluni casi per la diffusione di informazioni addirittura false, hanno offerto una immagine ingenerosa del lavoro svolto dalla scrivente, ma soprattutto dall'amministrazione da Ella diretta che ogni giorno si sforza per tutelare il bene primario di un servizio pubblico puntando sulla qualità e sulla soddisfazione dei cittadini.

Risultato: ingiustificati allarmismi, psicosi generalizzate, un clima da caccia alle streghe. Non è nostro interesse sindacare - in questa sede - la singolarità della... coincidenza di talune "notizie", ma quel che adesso ci sta a cuore è rasserenare i genitori di migliaia di bambini che ogni giorno si affidano alla nostra azienda manifestando in maniera discreta fiducia e apprezzamento nel servizio (i dati dei pasti lo confermano), al contrario di quei (fortunatamente) pochi – mossi da interessi poco chiari - che trovano comodo (e/o facile) fare processi sommari senza il minimo contraddittorio, oltre ad abusare delle sensibilità e della buona fede di chi (legittimamente) si preoccupa per i propri figli.

Per tale motivo, poichè è nostra abitudine confrontarci con dati di fatto, a conferma di una politica che contraddistingue la nostra attività in decine di comuni italiani (tra cui Genova e Torino dove la sinergia pubblico-privato sta dando risultati soddisfacenti), ci permettiamo di formularle una richiesta. Quale? La invitiamo a istituire un monitoraggio continuo da parte dei suoi Uffici del nostro centro cottura ubicato alla Zona industriale, per verificare in loco – senza preavviso, anche ogni giorno - le modalità di preparazione dei pasti, di approvvigionamento delle derrate e toccare quindi con mano le caratteristiche di un ciclo produttivo unico nel suo genere.

Un appello che auspichiamo la S.V. intenderà accogliere, allargando tale possibilità di "verifica" non solo al personale della sua Amministrazione ma anche ad altri che riterrà opportuno (genitori, nutrizionisti,ecc.), in modo da esorcizzare ogni dubbio e al tempo stesso isolare o smentire chi forse è mosso da finalità diverse da quelle di un genitore interessato a cosa mangiano i bambini a scuola. Le porte del nostro impianto produttivo saranno sempre aperte in ogni momento, in una sorta di "Open Day" illimitato, al fine di (di)mostrare il nostro orgoglio di impresa BARESE ma soprattutto premiare l'impegno profuso quotidianamente da 3mila dipendenti che consentono a Ladisa (a Bari e alla Puglia) di essere ormai una bandiera di qualità su tutto il territorio nazionale.

Confidando in un Suo riscontro, porgiamo distinti saluti.

Ladisa Spa

Leggi la lettera 

condividi
Send by email Print