Ambiente EMAS

LADISA S.r.l., sempre sensibile ai problemi ambientali e alla sostenibilità della propria attività, ha sin dagli inizi del 2004 implementato un sistema di gestione ambientale, così da ottenere il 27/04/2006 la Certificazione Ambientale ISO 14001: 2015 adeguandolo successivamente al Reg.(UE) N.1505/2017 quale aggiornamento agli allegati I, II, III del Reg.(CE) N.1221/2009.

Negli anni successivi l’organizzazione ha maturato l’idea, l’esigenza e l’obiettivo che è necessario accrescere la fiducia degli stakeholders di riferimento dimostrando la propria piena conformità alla normativa ambientale rendendo disponibile al pubblico le proprie politiche, i programmi e il sistema di gestione ambientale, oltre che i dati-chiave sulle proprie prestazioni ambientali.

Negli ultimi anni, a seguito di notevoli investimenti finalizzati al rispetto dell’ambiente e al riciclo, Ladisa ha attuato una sempre più crescente politica dei prodotti a “Km 0”. Si è dotata di un parco automezzi alimentati a metano e/o con pneumatici frutto di materiale riciclato, ha valorizzato l’acqua pubblica dispensandola in brocche soprattutto negli istituti scolastici, ha limitato il consumo di stoviglie di plastica e incentivato la raccolta differenziata.

Una delle mission aziendali è quella di ridurre l'impatto ambientale dell'intero processo produttivo, a partire dall'attenzione nella scelta dei prodotti alimentari (bio o di filiera corta) e in quella di attrezzature e sistemi eco-sostenibili, fino all'utilizzo di mezzi a metano e/o elettrici per il trasporto dei pasti e delle derrate alimentari. 

Per raggiungere tale obiettivo è stato ritenuto opportuno aderire al sistema comunitario di eco gestione e audit (EMAS) al quale possono aderire volontariamente imprese e organizzazioni che vogliono valutare e migliorare le proprie prestazioni ambientali e informare il pubblico e tutti gli interessati dei risultati ottenuti.

Sfoglia la dichiarazione ambientale dell'azienda>

Clicca per vedere il Certificato di Registrazione EMAS>

 

condividi
Send by email Print

Sostenibilità